Condizioni Generali di Vendita
Ferro Duo Italia S.R.L.

  1. Disposizioni generali e definizioni

1.1  In aggiunta ai termini e alle locuzioni definite altrove nelle presenti Condizioni Generali

di Vendita (d’ora in poi anche semplicemente “CGV”), i termini e le locuzioni di seguito elencati hanno, quando indicati con la lettera iniziale maiuscola, il significato ad essi convenzionalmente attribuito o richiamato nel presente art. 1.1:

          “Cliente”: la persona fisica o giuridica dalla quale il VENDITORE riceve l’ordine di acquisto;

          “Contratto”: l’ordine di acquisto del CLIENTE, accettato dal VENDITORE, comprensivo delle “CGV”;

          “EXW”: la disciplina di diritti e obblighi di CLIENTE e VENDITORE prevista, con riferimento all’acronimo di Ex Works (Franco Fabbrica), dagli Incoterms ICC ultima versione;

          “Parti”: CLIENTE e VENDITORE congiuntamente;

          “Prodotti”: i prodotti del VENDITORE come risultanti dai cataloghi di anno in anno vigenti;

          “Venditore”: Ferro Duo Italia s.r.l., società di diritto italiano con sede legale in via Flavio Baracchini 7 – 20123 Milano (MI) Italia, indirizzo PEC: ferroduoitaliasrl@arubapec.it, codice fiscale e iscrizione al Registro Imprese di Milano 10097850969, numero REA: MI – 2504682, capitale sociale interamente versato euro 10.000,00;

          “PEC”: indirizzo di posta elettronica certificata

1.2  I termini e le condizioni qui di seguito indicati (“CGV”) formano parte integrante e

sostanziale e si applicheranno a tutte le forniture dei prodotti che saranno eseguite nei confronti di qualsiasi CLIENTE da Ferro Duo Italia s.r.l. anche se le CGV non verranno di volta in volta espressamente richiamate o menzionate dal CLIENTE e prevalgono su eventuali condizioni predisposte dal CLIENTE, salvo espressa accettazione scritta di queste ultime da parte del VENDITORE. In nessun caso il VENDITORE sarà vincolato da eventuali condizioni generali di contratto del CLIENTE, neanche quando esse siano richiamate o riportate negli ordini o in qualsiasi altra documentazione trasmessa al VENDITORE dal CLIENTE. Nessun comportamento del VENDITORE potrà essere interpretato o utilizzato al fine di esprimere tacita accettazione del VENDITORE delle Condizioni Generali di Contratto del CLIENTE.

1.3  Il VENDITORE si riserva il diritto di modificare, integrare o variare le CGV, allegando tali

Variazioni alle offerte ovvero a qualsivoglia comunicazione scritta al CLIENTE. Laddove le modifiche, integrazioni o variazioni non vengano accettate dal CLIENTE entro 15 giorni dalla data di comunicazione, varranno le CGV precedentemente accettate, fatta salva la facoltà di recesso del VENDITORE entro i successivi 30 giorni.

1.4  Nel caso in cui il CLIENTE sia un Consumatore, le disposizioni delle presenti CGV non

pregiudicheranno i diritti allo stesso spettanti in base alle previsioni di legge relative alle vendite eseguite nei confronti dei consumatori.

 

  1. Offerte e Ordini

2.1 L’Ordine effettuato dal CLIENTE non si intende accettato finché non è confermato per iscritto dal VENDITORE. Nel caso in cui il VENDITORE non provveda alla conferma per iscritto di un ordine, l’emissione della fattura ovvero l’esecuzione dell’ordine da parte del VENDITORE deve intendersi quale accettazione tacita.

 

 

 

  1. Termini di consegna – Trasferimento del rischio

3.1 La consegna dei prodotti avviene EXW. I Prodotti saranno imballati ed approntati per la spedizione secondo i sistemi di protezione generalmente adottati dal VENDITORE per i Prodotti in questione in considerazione delle modalità di trasporto convenute. Qualora il CLIENTE ritenga necessario l’impiego di imballaggi speciali o di protezioni aggiuntive dovrà farne espressa richiesta al VENDITORE, fermo restando che, in tal caso, saranno a carico del CLIENTE tutti i relativi costi.

Il CLIENTE autorizza il VENDITORE a sottoscrivere, in nome e per conto del CLIENTE, tutti i documenti che debbano essere sottoscritti al momento della presa in carico dei Prodotti presso gli stabilimenti del VENDITORE.

Il VENDITORE effettua la consegna mettendo i Prodotti a disposizione del CLIENTE nei termini e nei luoghi indicati nel Contratto, restando escluso qualsiasi ulteriore obbligo.

3.2 Il VENDITORE non è responsabile per qualsiasi perdita o danno ai Prodotti dopo la consegna EXW. In nessun caso il CLIENTE è esonerato dall’obbligo di pagamento del prezzo dei Prodotti una volta avvenuta la Consegna.

3.3 Il VENDITORE può sospendere la Consegna in tutti i casi di inadempimento agli obblighi di pagamento del prezzo dei Prodotti.

3.4 Tutti i termini temporali di consegna e resa dei prodotti, anche se definiti come tassativi, si intendono comunque come indicativi e assunti dal VENDITORE con ogni tolleranza d’uso. Il termine di Consegna, in ogni caso indicativo, è solo ed esclusivamente quello precisato nella conferma d’ordine del VENDITORE.

3.5 In caso di ritardo nella Consegna oltre le tolleranze d’uso, il CLIENTE ha diritto di annullare solo la parte d’ordine relativa a Prodotti la cui consegna non avvenga entro i 30 giorni successivi alla data di ricevimento da parte del VENDITORE della comunicazione scritta di annullamento del CLIENTE, da inviarsi a mezzo mail.

3.6 Il CLIENTE non può annullare il proprio ordine, né recedere dal Contratto, in caso di ritardata Consegna dipendente da cause di forza maggiore, di cui al successivo art. 7, qualora il ritardo non ecceda i 60 giorni.

3.7 Il VENDITORE può recedere dal contratto tramite comunicazione scritta al CLIENTE per cause di forza maggiore di cui al successivo art. 7.

3.8 Se la Consegna non avviene per cause o fatti imputabili al CLIENTE essa si intende comunque eseguita ad ogni effetto, compresa l’emissione della fattura e la decorrenza dei termini di pagamento, con semplice comunicazione scritta al CLIENTE di merce pronta al ritiro; trascorsi 15 giorni dalla comunicazione decorrono le spese di magazzino ed il VENDITORE è esonerato da qualsiasi responsabilità per il perimento, danneggiamento e/o perdita di valore dei Prodotti.

 

  1. Prezzi e termini di pagamento

4.1 I Prodotti verranno forniti ai prezzi concordati tra le parti nel Contratto di Vendita o, qualora il Contratto di Vendita non dovesse menzionare alcun prezzo, ai prezzi riportati nel listino prezzi del VENDITORE in vigore al momento della conclusione del Contratto di Vendita.

4.2 Salvo diversa pattuizione scritta, i prezzi dei prodotti indicati nei listini, nei preventivi, nelle offerte o sul sito web del VENDITORE si intendono in Euro al netto di IVA di legge e per consegne eseguite in conformità alla regola Incoterms Ex-Works (EXW), stabilimento del VENDITORE indicato nel Contratto di Vendita, Incoterms ICC, ultima versione; qualsiasi altro onere o spesa relativi a spedizione, consegna e/o trasporto dei Prodotti sono a esclusivo carico del CLIENTE.

4.3 Il luogo di pagamento è da intendersi la sede legale del VENDITORE anche nel caso di emissione di tratte o ricevute bancarie, ovvero di rilascio di effetti cambiari. L’eventuale accettazione del VENDITORE di cambiali, pagherò, cessioni o assegni bancari si intende sempre convenuta salvo buon fine e/o pro solvendo e senza novazione del debito. Il pagamento dei Prodotti dovrà essere eseguito dal CLIENTE con le modalità e nei tempi indicati nel Contratto di Vendita o diversamente concordati per iscritto tra le parti. I pagamenti si considereranno effettuati da CLIENTE solo nel momento in cui il relativo importo sarà stato accreditato sul conto corrente del VENDITORE. Il pagamento dovrà essere effettuato dal CLIENTE in euro ovvero nella valuta del luogo in cui il CLIENTE ha la propria sede, a scelta del VENDITORE, in conformità alla valuta che il VENDITORE indicherà nella relativa fattura di vendita.

4.4. Nel caso in cui il CLIENTE sia in ritardo nell’esecuzione del pagamento, il VENDITORE avrà diritto:

  1. a) al pagamento degli interessi di mora sui ritardati pagamenti al tasso dell’8% e comunque entro il limite massimo consentito dalla legge vigente;
  2. b) di sospendere le consegne ancora da eseguirsi, previa comunicazione scritta al CLIENTE, fino a quando gli importi dovuti e i relativi interessi di mora siano stati integralmente pagati.

4.5 Qualora tali importi e interessi risultino ancora non pagati una volta decorsi 30 (trenta) giorni dalla scadenza di pagamento concordata, il VENDITORE potrà altresì, a propria discrezione, alternativamente o cumulativamente, e in aggiunta a qualsiasi altro diritto o rimedio allo stesso spettante in base alla legge o alle presenti CGV:

  1. a) esigere l’immediato pagamento di ogni debito residuo, anche se sia stato convenuto un pagamento a rate o un pagamento dilazionato e/o siano stati emessi e siano in scadenza cambiali tratte, pagherò cambiari, assegni o altri strumenti di pagamento;
  2. b) risolvere il Contratto di Vendita in questione e trattenere definitivamente eventuali somme già ricevute in relazione a tale Contratto di Vendita e/o ad altri Contratti di Vendita, effettuando una compensazione fra il debito del CLIENTE e tutti i pagamenti ricevuti;
  3. c) eseguire le future consegne dei Prodotti soltanto previo pagamento anticipato in relazione alle forniture ancora da eseguirsi;
  4. d) revocare sconti e bonus che siano stati concordati fra le parti anche in relazione a Contratti di Vendita regolarmente eseguiti.

4.6 I diritti di cui ai precedenti paragrafi 4.4 e 4.5 potranno essere esercitati in qualsiasi momento dal VENDITORE anche nel caso in cui:

  1. a) il CLIENTE sia sottoposto a liquidazione, a procedure concorsuali, fallimentari, di ristrutturazione del debito o ad azioni esecutive; oppure
  2. b) la compagnia assicurativa del VENDITORE rifiuti la copertura assicurativa di crediti del VENDITORE nei confronti del CLIENTE; oppure
  3. c) il CLIENTE versi in uno stato di difficoltà finanziaria – idoneo a determinare un pregiudizio al puntuale adempimento dei propri obblighi di pagamento – risultante, a titolo esemplificativo e non esaustivo, dalla levata di protesti, dalla diminuzione di garanzie concesse e/o dalla mancata prestazione di garanzie promesse, nonché dal verificarsi di qualsiasi insoluto, anche qualora tali circostanze si siano verificate nell’ambito dei rapporti tra il CLIENTE ed altri suoi fornitori.

4.7 Il CLIENTE non potrà far valere eventuali inadempimenti del VENDITORE né potrà avviare alcuna azione legale nei confronti dello stesso fino a quando non abbia pagato integralmente al VENDITORE ogni importo allo stesso spettante ai sensi dei paragrafi 4.4 e 4.5.

 

5 Riserva di Proprietà

5.1 Il VENDITORE manterrà la proprietà dei Prodotti venduti fino al completo pagamento del loro prezzo da parte del CLIENTE.

Fermo restando quanto sopra, il rischio di perimento dei Prodotti sarà disciplinato dal termine di resa Incoterms concordato tra le parti per la consegna dei Prodotti.

5.2 In caso di inadempimento o ritardo nell’adempimento dell’obbligazione di pagare il prezzo dei Prodotti, fermo restando quanto previsto ai precedenti paragrafi 4.5, 4.6 e 4.7, il VENDITORE avrà il diritto di accedere ai locali in cui si trovano i Prodotti, di rientrarne in possesso e di incamerare definitivamente, a titolo di penale, eventuali somme pagate dal CLIENTE per i Prodotti in questione.

 

  1. Garanzia

6.1 Il VENDITORE dichiara che i Prodotti sono conformi alle norme italiane e comunitarie di settore ad essi applicabili. A pena di inefficacia della garanzia di cui al presente articolo 6 e di qualsiasi altra garanzia convenzionale e/o legale, ciascun Prodotto dovrà essere utilizzato ed applicato in conformità alle indicazioni di utilizzo del VENDITORE riferite ai Prodotti in questione e riportate nei cataloghi e/o nei manuali tecnici del VENDITORE ovvero diversamente comunicate o rese accessibili dal VENDITORE al CLIENTE e, comunque, in conformità alla diligenza richiesta dalla natura dei Prodotti stessi. La presente garanzia avrà la durata di 12 (dodici) mesi dalla data di ritiro dei Prodotti dallo stabilimento di VENDITORE, a prescindere dal termine di resa Incoterms® concordato.

6.2 È responsabilità del CLIENTE, prima della conclusione del Contratto di Vendita, accertare che i Prodotti siano idonei allo scopo e/o all’uso specifico per il quale intende acquistarli e, inoltre, accertare che i Prodotti medesimi siano conformi alla normativa applicabile nel luogo in cui il CLIENTE intende importarli, distribuirli, venderli o farne qualsiasi uso.

6.3 Il VENDITORE garantisce che i prodotti sono esenti da vizi e/o difetti. La garanzia opera nei limiti dell’art. 1495 c.c., fatte salve le tolleranze d’uso.

6.4 Il CLIENTE sarà tenuto ad esaminare i Prodotti nel più breve tempo possibile e, a pena di decadenza dalla presente garanzia, a denunciare per iscritto a VENDITORE, a mezzo fax o email:

  1. a) difformità relative alla tipologia e/o alla quantità dei Prodotti ricevuti nonché altre difformità palesi dei Prodotti o loro difetti palesi: entro e non oltre 7 (sette) giorni dalla consegna dei Prodotti e, comunque, prima della posa in opera dei Prodotti;
  2. b) difformità occulte o difetti occulti dei Prodotti: entro e non oltre 7 (sette) giorni dalla scoperta e, comunque, entro il periodo di garanzia.

6.5 Il VENDITORE avrà il diritto di verificare i Prodotti, o alcuni campioni dei Prodotti, che il CLIENTE ritenga essere difformi o difettosi, anche al fine di verificare il rispetto delle prescrizioni relative all’utilizzo dei Prodotti come rinvenibili dalle presenti CGV. A tale proposito, il CLIENTE potrà restituire al VENDITORE i Prodotti dallo stesso ritenuti difformi o difettosi soltanto previa autorizzazione scritta del VENDITORE ed a condizione che il CLIENTE si faccia integralmente carico delle spese e dei rischi di spedizione. L’autorizzazione al reso dei Prodotti o dei campioni asseritamente difformi o difettosi non costituirà in nessun caso riconoscimento delle difformità o dei difetti da parte di VENDITORE.

6.6 Nel caso in cui i Prodotti siano riconosciuti dal VENDITORE come effettivamente difformi o difettosi, il CLIENTE, a scelta del VENDITORE, avrà esclusivamente diritto:

  1. a) alla sostituzione gratuita dei Prodotti difformi o difettosi; oppure
  2. b) all’esenzione parziale o totale dal pagamento del loro prezzo, a seconda della gravità delle difformità o dei difetti.

6.7 Ai fini del paragrafo 6.6 lettera (a), i Prodotti che debbano essere consegnati in sostituzione di Prodotti difformi o difettosi saranno consegnati al CLIENTE in conformità alla regola Incoterms ICC ultima versione DAP – stabilimento del CLIENTE. I Prodotti che siano stati sostituiti dovranno essere, a scelta del VENDITORE, distrutti o smaltiti dal CLIENTE, a spese di quest’ultimo, ovvero restituiti al VENDITORE, a spese di VENDITORE stesso. Per i Prodotti sostituiti che debbano essere distrutti o smaltiti dal CLIENTE, il CLIENTE si impegna ad inviare al VENDITORE la prova dell’avvenuta distruzione o smaltimento dei Prodotti, unitamente ai documenti giustificativi comprovanti il sostenimento dei costi di distruzione o smaltimento.

6.8 I diritti e rimedi descritti ai precedenti paragrafi 6.6 e 6.7 costituiscono i soli diritti e rimedi in garanzia concessi al CLIENTE. Nella massima misura consentita dalla legge, sono esclusi ulteriori responsabilità o obblighi del VENDITORE in relazione alla fornitura di Prodotti difformi o difettosi, ivi inclusi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, responsabilità e obblighi per eventuali danni diretti, indiretti o consequenziali, perdite di profitto, ecc. a cui tale responsabilità si ricollega.

6.9 Il CLIENTE sarà tenuto a rappresentare agli eventuali acquirenti dei Prodotti e ai terzi le caratteristiche dei Prodotti nonché le indicazioni d’uso e di applicazione degli stessi, in conformità a quanto rappresentatogli dal VENDITORE. Fermo restando quanto sopra, il CLIENTE sarà esclusivamente responsabile per le dichiarazioni effettuate nei confronti dei terzi in relazione ai Prodotti, alle loro caratteristiche e al loro uso e/o applicazione e dovrà tenere il VENDITORE indenne e manlevato da qualsiasi danno eventualmente subito dal VENDITORE in relazione a o in connessione con tali dichiarazioni del CLIENTE, nel caso in cui le stesse siano false, incomplete e/o inesatte.

6.10 La presente garanzia sostituisce ed esclude ogni altra garanzia, espressa o implicita, prevista per legge o altrimenti.

  1. Forza maggiore

7.1 Il VENDITORE può sospendere l’esecuzione del Contratto e/o recedere dallo stesso qualora l’adempimento risulti oggettivamente impossibile o irragionevolmente oneroso a causa di un evento imprevedibile o irragionevolmente oneroso a causa di un evento imprevedibile indipendente dalla volontà del VENDITORE quali, a titolo esemplificativo, sciopero, controversia sindacale, incidente, esplosione, boicottaggio, serrata, incendio, guerra (anche civile), sommossa e rivoluzione, embargo, interruzione di energia, inondazione, atto od omissione di legge o di Governo, atto di terrorismo, ritardo o impossibilità di approvvigionamento dei propri fornitori, guasti a macchinari o attrezzature essenziali o altre cause analoghe a quelle sopraelencate.

 

  1. Protezione dei Dati Personali

8.1 Ai fini dell’esecuzione del Contratto le Parti si impegnano a conformarsi ad ogni obbligo previsto dal Regolamento Generale (UE) 2016/679 concernente la tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e la libera circolazione di tali dati (“GDPR”), nonché, nei limiti della relativa applicabilità, al D.Lgs. 196/2003 (“Codice Privacy”) e successive modificazioni, ed ai provvedimenti dell’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali.

8.2 Con l’accettazione del presente Contratto, ciascuna Parte, per quanto di rispettiva competenza, riconosce che i dati personali propri e/o dei propri dipendenti e/o collaboratori, coinvolti nelle attività di cui al Contratto, potranno essere comunicati alla controparte e da quest’ultima trattati in qualità di Titolare autonomo del trattamento per finalità strettamente funzionali alla instaurazione e all’esecuzione del contratto.

8.3 In particolare, l’CLIENTE riconosce che i dati personali propri e/o dei propri dipendenti e/o collaboratori, coinvolti nelle attività di cui al Contratto, saranno trattati dal VENDITORE in qualità del Titolare autonomo del trattamento per le finalità e secondo le modalità indicate nella “Informativa Clienti” resa ai sensi degli articoli 13 e 14 del GDPR disponibile sul sito web www.ferroduo.it alla voca “Privacy”, che il CLIENTE si impegna sin da ora a portare a conoscenza dei propri dipendenti e collaboratori.

 

 

  1. Cessazione del Contratto

9.1 Il VENDITORE ha diritto di risolvere ciascun Contratto con il CLIENTE, con effetto immediato, ai sensi dell’art. 1456 c.c., mediante comunicazione inviata a mezzo raccomandata e/o pec (posta elettronica certificata) con cui dichiari di volersi avvalere della presente clausola risolutiva espressa, nei seguenti casi:

  1. i) qualora il CLIENTE non adempia agli obblighi di cui all’art. 4 delle presenti CGV;
  2. ii) qualora il CLIENTE si renda responsabile di un grave inadempimento contrattuale.

9.2 Il VENDITORE ha diritto di recedere con effetto immediato da ciascun Contratto mediante comunicazione inviata mediante raccomandata e/o pec al CLIENTE, con cui dichiari di volersi avvalere della presente clausola:

  1. i) nei casi di cui agli articoli 1.3, 3.7 e 7.1
  2. ii) il CLIENTE sia assoggettato a procedure esecutive, concorsuali o di liquidazione

iii) le condizioni patrimoniali, economiche e finanziarie del CLIENTE siano tali da far ragionevolmente presumere lo stato di crisi e/o insolvenza del CLIENTE

 

  1. Legge applicabile – Foro Competente

10.1 Le presenti CGV e ciascun contratto stipulato dal CLIENTE con il VENDITORE è regolato dalla legge italiana.

10.2 Qualsiasi controversia sorta tra le Parti circa l’interpretazione, la validità o l’esecuzione delle presenti CGV e di Ciascun Contratto è devoluta alla competenza esclusiva del Tribunale di Milano.

10.3 Resta inteso tra le Parti che soltanto il VENDITORE, a propria discrezione, ha la facoltà di rinunciare alla competenza del Foro esclusivo di cui al precedente art. 10.2 per agire in giudizio nei confronti dell’CLIENTE al suo domicilio e presso il Tribunale ivi competente.

10.4 Al fine di interpretare i termini di resa e gli altri termini commerciali eventualmente utilizzati dalle Parti si rinvia agli Incoterms ICC ultima versione.

 

  1. Disposizioni finali

11.1 L’invalidità in tutto o in parte di singole disposizioni delle presenti CGV non inficia la validità delle restanti previsioni.

11.3 Le presenti CGV possono essere variate, modificate e/o integrate esclusivamente dal VENDITORE e per iscritto.

11.4 Le presenti CGV sono redatte in duplice lingua italiana e inglese. In caso di contrasto tra le due versioni prevale quella in italiano.

Torna su